1° Reparto Volo

Alcuni immagini riprese nell’ aprile 2018 a Pratica di Mare, sede del 1° Reparto Volo della Polizia di Stato.  Nell’ordine un Agusta-Westland (Leonardo) AW-139, Vulcanair P-68 Observer2, Piaggio P-180 Avanti II.    Il Servizio Aereo della Polizia venne costituito ufficialmente il 1° Gennaio 1971.  Solo due settimane dopo venne costituito il 1° Reparto Volo ed a seguire altri 10 Reparti ubicati lungo tutta la penisola, a copertura dell’intero territorio nazionale.

Piaggio a Pratica di Mare

Attività di volo di alcuni Servizi di Stato a Pratica di Mare, con velivoli Piaggio. Nell’ordine, da sinistra a destra: P-180 della Polizia,  P-180 dei Carabinieri ancora nella livrea del Corpo Forestale dello Stato, P-166.DP1 appartenente alla Guardia di Finanza; nella vista frontale è possibile apprezzare la particolare ‘ala a gabbiano’ di questo velivolo,  ormai prossimo al termine della vita operativa ma anxcora apprezzato dagli equipaggi .

 

Secondo Mona. Una storia tutta italiana.

Globalizzazione, un mondo quello attuale nel quale le attività imprenditoriali, ed in particolare le medio – piccole imprese, fanno sempre più fatica a competere, finendo talvolta con l’essere fagocitate dai grandi gruppi internazionali od essendo costrette a “deporre le armi”.
In un contesto così difficile rimanere al passo con i tempi, se non precorrerli, richiede uno sforzo economico e gestionale non indifferente. Ciò avviene in tutti i settori merceologici, tanto più in quello aeronautico che è massima espressione dello stato dell’arte della tecnologia.
Vi sono Aziende che grazie alla lungimiranza ed all’impegno delle proprietà, e lasciatemi dire anche alla passione, riescono ad imporsi sul mercato affrontando sfide impegnative: innovazione, investimenti, ricerca, nuovi mercati. Riuscire a fare tutto ciò preservando la propria identità e storia, nel solco di un impegno e tradizione di famiglia, è prerogativa di pochi.
E’ questo il caso della “Secondo Mona” di Somma Lombardo, storica azienda italiana fondata nel 1903 dall’omonimo imprenditore, la cui guida è oggi nelle mani dei Dottori Claudia e Riccardo Mona, quarta generazione di una storia di famiglia lunga 115 anni.
Dalla prima officina per la riparazione e vendita di cicli e motocicli alla produzione di equipaggiamenti di bordo per velivoli civili e militari: sistemi combustibile (alimentazione e misura), equipaggiamenti motore e per carrelli d’atterraggio, azionatori elettrici ed idraulici; prodotti montati su velivoli Boeing, Airbus, Leonardo, Bombardier, Piaggio, Pilatus ed altri.
Ed è possibile ripercorrere la storia dell’Azienda visitando il suo museo: una raccolta di cimeli e testimonianze, custoditi ed esposti con cura, che non mancheranno di affascinare il visitatore. Il museo è visitabile il mercoledì, previo appuntamento, sia per privati che per piccoli gruppi e scolaresche.

Per chi volesse saperne di più : www.secondomona.com
www.youtube.com/channel/UCa3JDpJuD_aQjl7dbzh9rXA